Cerca
L’intervista ad Alessio Arrighini

Ciao, chi sei e come ti chiami?

Sono Alessio Arrighini, ho 57 anni e lavoro in proprio. Sono in cura all’ospedale di Brescia. Sono stato operato il 12/12/2015.

Quali problematiche hai affrontato dopo l’intervento di Laringectomia Totale?

Subito dopo l’intervento, ti senti abbandonato ed è molto dura perchè devi fare i conti con te stesso senza voce. Poi ho avuto la fortuna di conoscere la Atos, mi ha aiutato molto.

Come hai superato le prime difficoltà? e che supporto hai avuto?

Ho superato le mie difficoltà soprattutto con l’aiuto della mia famiglia. E’ stato fondamentale l’aiuto dell’ospedale perchè per me è un importante punto di riferimento per la gestione della protesi. Dalla Atos ricevo un supporto importante, anche di tipo telefonico. I logopesti della Atos sono sempre disponibili e pronti per noi pazienti. E’ davvero importante un servizio del genere.

Cosa suggeriresti, ad altri pazienti come te, per superare le problematiche che hai vissuto dopo l’intervento?

E’ importante che gli altri sappiano che all’inizio è normale non accettare niente e nessuno. Un consiglio importante è dare il tempo al tempo. L’autonomia verrà successivamente.

Il tuo stile di vita è cambiato dopo l’intervento?

All’inizio ho dovuto adattarmi a questa mia nuova condizione e non è stato per niente facile a tal punto che mi era venuto in mente di fare io degli ausili utili, ma poi ho scoperto la Atos Medical. Hanno tutto quello di cui ho bisogno per superare le difficoltà quotidiane, come ad esempio il protettore per la doccia (Provox ShowerAid).

Parlami della tua vita sociale e lavorativa…

Sono un lavoratore in proprio e penso che il lavoro sia fondamentale, oggi si è costretti a lavorare. NON MOLLATE MAI NEMMENO IL LAVORO!  Io ci sono riuscito, potete farcela anche voi! Io continuo persino a viaggiare come facevo prima. Vado a Formentera a giugno, per 15 giorni!

 

Intervistato da Julia Mitcenko, Logopedista.

Vuoi saperne di più sui prodotti usati da Alessio?