Cerca
L’intervista a Salvatore Tedde

Ciao, chi sei e come ti chiami?

Mi chiamo Salvatore Tedde, ho 48 anni e faccio l’orafo. Sono stato operato il 19/3/2015. Sono seguito dall’Istituto Europeo Oncologico di Milano.

Quali problematiche hai affrontato dopo l’intervento di Laringectomia Totale?

All’inizio i problemi più grandi per me sono stati principalmente 2, la radioterapia e la gestione dello stoma. Subito dopo l’intervento facevo un po’ di fatica a deglutire, ma bisogna abituarsi. Ora mangio tutto.

Come hai superato le prime difficoltà? e che supporto hai avuto?

Ho superato i miei problemi con la pazienza e l’ aiuto dei clinici. Ho avuto un ottimo supporto da parte dell’ospedale. Mi hanno spiegato tutto ed educato alla nuova situazione. Mentre dalla Atos ho avuto tanta informazione, ancor prima dell’intervento. La protesi fonatoria mi ha dato la vita, la mia voce.

Cosa suggeriresti, ad altri pazienti come te, per superare le problematiche che hai vissuto dopo l’intervento?

Consiglio a tutti di informarsi bene. La Atos Medical in questo caso può essere utile. E’ anche importante trovare una struttura adeguata, che sappia gestire bene questa problematiche.

Il tuo stile di vita è cambiato dopo l’intervento?

Sono riuscito a tornare a vivere come un tempo, penso che la cosa più importante sia l’uso dei filtri HME, perché grazie a questi non ho più tosse e secrezioni come prima. Posso andare anche in bicicletta, lo amo. SI PUO’ FARE TUTTO, BASTA VOLERLO!

Parlami della tua vita sociale e lavorativa…

Esco adesso come uscivo prima! Io faccio l’orafo, e continuo a farlo grazie ai filtri e agli adesivi! Senza non potrei perché lavoro in un ambiente ricco di polveri.

Viaggi?

Certamente, si può viaggiare con tutti i mezzi, anche con la moto. L’importante è proteggersi lo stoma.

Intervistato da Julia Mitcenko, Logopedista.

Vuoi saperne di più sui prodotti usati da Salvatore?